Il Disciplinare dell'Olio del Garda Dop

La nostra Azienda agricola ha deciso, fin dalla sua nascita, di seguire il disciplinare di produzione dell’olio del Consorzio Garda D.O.P., per definizione il disciplinare più restrittivo d’Italia.

Le caratteristiche che devono essere rispettate sono le seguenti:

  • colore dal verde al giallo più o meno intenso.
  • odore fruttato medio o leggero.
  • sapore fruttato con note di dolce e un retrogusto tipico di mandorla

All’atto dell’immissione al consumo, l’olio extra vergine d’oliva denominato GARDA D.O.P., deve anche presentare altre due caratteristiche:

  • La valutazione organolettica (Metodo COI)

Fruttato Verde/Maturo

Mandorla

Amaro

Piccante

MIN

> 0

> 0

> 0

> 0

MAX

<  o = 6

<  o = 5

<  o = 5

<  o = 6

Nella valutazione organolettica la mediana di difetto deve essere uguale a 0.

  • La valutazione chimica

Acidità massima espressa in acido oleico 0,5%
Numero perossidi    14 Meq 02/kg

Una scelta fondamentale per la nostra azienda è frangere le olive entro sei ore dalla raccolta, avvenuta attraverso dei metodi non intensivi.

Per le ulteriori caratteristiche del Disciplinare far riferimento al sito www.oliogardadop.it

VeganOk

L’Azienda che decide di autocertificare un prodotto secondo lo standard VEGANOK opera secondo quanto previsto dalla normativa Europea UNI EN ISO 14021.

VEGANOK è in Italia il più diffuso standard che garantisce al consumatore precise caratteristiche etiche ed ambientali. In particolare garantisce che il singolo prodotto che utilizza il marchio VEGANOK (Asserzione ambientale auto-dichiarata, 3.1.16) obbligatoriamente presente sull’etichetta di ogni prodotto registrato, è conforme al disciplinare VeganOK (Dichiarazione esplicativa, 3.1.7). Tale disciplinare è sempre e liberamente consultabile sul sito www.veganok.com

Green Cloud Consortium cert. B16010036

Tre e-mail generano la stessa CO2 prodotta percorrendo 1 km in auto; un server produce ogni anno da 1 a 5 tonnellate di CO2 e Internet inquina quanto l’intera aviazione civile mondiale.

I consumi energetici dei data center, spazi che ospitano server con enorme volume di dati, rappresentano una delle principali fonti di inquinamento del pianeta e di costo per le aziende. Proprio per questo l’Azienda Il Cavaliere ha deciso di affidarsi ad Hosting Sostenibile, in modo da utilizzare un data center ad emissioni zero per tutte le nostre attività in internet.